Nba: Durant illumina, Brooklyn torna a volare; sconfitta per i Cleveland

I Nets vincono con 36 punti di KD

Quando le cose si complicano, è un lusso potersi affidare ad un giocatore devastante a livello offensivo come Kevin. Così, i Nets vincono l’importante sfida contro i Cavaliers. Ora il successo sui i Pacers nella partita di domenica significherebbe il settimo posto e anche l’occasione di poter ospitare il “play-in game”. Un passo avanti significativo per una squadra che dopo la sconfitta di Atalanta, la scorsa settimana, sembrava rischiare anche la decima posizione al termine della regular season.

Se ti piacciono le scommesse sportive, visita il sito di babibet scommesse

Durant protagonista dei Nets

Brooklyn però si è guadagnato la vittoria su Cleveland con una sfida difficile, superando Garland e gli altri della squadra. I Cavaliers ritrovano il candidato al premio di rookie dell’anno Mobley, out nelle ultime cinque partite, ma durante il primo quarto non hanno rallentato l’attacco della squadra newyorchese. Tutto è stato fin troppo facile per i Nets, con Durant e Curry; ci ha pensato Garland a suonare la carica; Brooklyn torna prevedibile a livello offensivo e i Cavaliers ne approfittano per ottenere fiducia. Qui puoi leggere alcuni consigli per scegliere il pavimento del soggiorno.

Gli altri canestri della squadra ed il trionfo dei Brooklyn

Non è sufficiente il solo KD: la squadra ospite riprende i Nets, e con una decisione nella parte finale del terzo periodo, cambia direzione del match, andando a toccare addirittura il +7 grazie alle giocate di un eccellente Garland. Durante il momento più difficile della gara, viene fuori l’esperienza di Mills ed il talento cristallino e certo di un Durant che si rivela a tratti immarcabile. L’attacco di Brooklyn procede in careggiata, quando comincia la frazione finale ed i Nets riprendono in mano le redini di un gioco che di colpo si era andato a rendere maggiormente difficile. Arrivano anche i canestri di Brown e di un Irving che si dimostra a corrente alternata; Brooklyn così piazza il parziale di 19-4 che riesce a sconfiggere i Cavaliers. Così i Nets ottengono un trionfo fondamentale in ottica “play-in game”. Durante la conclusione del match, il tecnico di Brooklyn, Steve Nash, ha dichiarato che non hanno difeso bene nel secondo e nel terzo quarto, anche se poi hanno cambiato marcia durante la frazione della fine del match; loro, gli allenatori, vogliono vincere; ha affermato comunque di essere soddisfatto della squadra e di come ha lavorato; hanno tutti l’obbiettivo di vincere partite importanti come questa in qualsiasi modo, loro cercano anche di fare progressi e ha visto cose molto buone durante il primo e l’ultimo quarto. La partita si è conclusa quindi con Durant protagonista dei Brooklyn con 36 e i Cleveland dove ha comunque giocato molto bene Garlando con 31. 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.