Come scegliere i vestiti per il tuo bambino: 5 consigli da non perdere

L’abbigliamento bambini è un tema molto dibattuto e merita di essere approfondito.

Esistono molti aspetti da affrontare e spesso il genitore non sa se è meglio preferire un abbigliamento più sportivo e comodo, piuttosto che uno più elegante e alla moda.

Sicuramente non esiste una risposta univoca e definitiva, tuttavia possiamo darvi qualche consiglio per cercare di valutare tutte le opzioni che vi si presenteranno davanti al momento della scelta.

Seguite i gusti del bambino

Nei primi mesi di vita del neonato fate molta attenzione ai tessuti dell’abbigliamento che andrete a comprare. La pelle dei bambini, infatti, è molto delicata e con tessuti molto pesanti e duri rischia di irritarsi.

Passato questo primo periodo, tuttavia, lasciate che vostro figlio sfoghi la sua fantasia. Se vi fa capire di volere una maglietta molto colorata non esitate. Il motivo è molto semplice: se gli piacerà quello che indossa si vestirà da solo molto più facilmente e non dovrete combattere ogni mattina prima di uscire.

Avere sempre a disposizione vestiti sportivi

Non vi stiamo consigliando di avere un guardaroba pieno zeppo di tute e vestiti comodi. Al contrario, è consigliabile abituare il bambino a vestire anche elegante quando le condizioni lo richiedono.

È anche vero, tuttavia, che in qualità di bambino tenderà a sporcarsi facilmente e a fare molti giochi in movimento. Questo vuol dire che non dovrà mai mancare un abbigliamento comodo e facile da lavare.

Abituateli a vestirsi a strati

L’abitudine di vestirsi “a cipolla” è qualcosa che prima o poi tutti impariamo. Soprattutto nelle stagioni intermedie, questa strategia ci salva dall’avere un abbigliamento troppo pesante o troppo leggero.

Cercate di insegnare a vostro figlio il primo possibile questa intelligentissima strategia. Eviterete settimane di febbre che, molto probabilmente, passerà a tutta la famiglia.

Non dimenticatevi dell’intimo

Spesso e volentieri i genitori tendono a spendere cifre molto importanti per i vestiti di tutti i giorni dei propri figli, ma si dimenticano dell’intimo o dell’abbigliamento da casa.

La motivazione è legata probabilmente al fatto che questi vestiti non vengono visti dagli altri, quindi se c’è da risparmiare per forza di cose si taglia li.

Se da un lato può essere una scelta ragionevole, vi vogliamo invitare a considerare il fatto che, soprattutto l’intimo, entra in contatto con zone molto delicate e che devono essere di ottima qualità, proprio per evitare irritazioni di sorta.

Occhio alla sicurezza

L’ultimo consiglio riguarda la sicurezza. Fate attenzione principalmente a due cose: i materiali ed eventuali piccoli oggetti attaccati ai vestiti.

Nel primo caso vi consigliamo di acquistare sempre e solo vestiti ipoallergenici. Non smetteremo mai di ripeterlo: i bambini hanno una pelle delicata e se non volete spendere molti soldi in creme, vi consigliamo di spendere qualche euro in più per vestiti di qualità.

La seconda considerazione invece riguarda l’eventuale presenza di piccoli oggetti attaccati ai vestiti che, al di la del fattore estetico, potrebbero essere ingeriti dal bambino con conseguenze anche molto pericolose.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *