Quali sono le migliori attività da fare in Salento?

Alla scoperta dell’essenza del Salento

Se abbiamo deciso di trascorrere le prossime vacanze in Salento, allora non rimarremo di certo delusi! Benché il mare sia l’attrazione principale di questa zona, non è di certo l’unica ricchezza che questa terra ha da offrire a chi decide di visitarla. In questa guida andremo a vedere quali sono le principali attività da svolgere per chi desidera vivere appieno la propria vacanza.

Corsi di surf o di kitesurf

Se siamo amanti degli sport alternativi ed abbiamo voglia di vivere il mare come non l’abbiamo mai fatto, allora non possiamo farci mancare questa occasione. Mentre gli altri vedranno il mare mosso e le onde alte come un intralcio al loro divertimento, voi non vedrete l’ora di uscire con la vostra tavola per sfidare il mare. Punta Prosciutto è il luogo ideale per praticare questi sport. Molti cercano casa vacanze Punta Prosciutto, visto che sono poche le spiagge italiane che possono competere in bellezza.

Corso di pizzica salentina

Chi riesce a star fermo quando parte il ritmo incalzante della pizzica? Questa antica danza continua a raccogliere estimatori. Non è molto difficile da imparare, ed ha un vero e proprio effetto terapeutico, con il quale potremo scaricare tensione ed emozioni negative. Perché non dedicare una serata da trascorrere in modo alternativo facendo un corso accelerato di pizzica che si tiene in alcuni locali?

Partecipare alla Notte della Taranta

Fare un corso di pizzica può essere il giusto preludio per diventare partecipanti attivi a quello che è uno degli eventi più attesi: la Notte della Taranta. Nel mese di agosto sono almeno quindici le serate che si svolgono in diverse località. Si esibiscono con l’occasione i migliori musicisti e ballerini di questa danza popolare. Il tutto corredato da bancarelle pieni di leccornie e prodotti tipici della zona.

Scoprire il barocco leccese

Chi non conosce il barocco leccese dovrebbe quanto meno fare una ricerca su internet per vedere qualche immagini e capire di quali capolavori stiamo parlando. Visitare i centri storici di Lecce, Nardò, Gallipoli e di tanti altri comuni sarà un po’ come passeggiare tra delle botteghe a cielo aperto, laddove i mastri scultori competono tra di loro per realizzare la facciata più bella, quella più ricca di particolari.

Mangiare a base di pesce in riva al mare

Gli amanti del pesce non possono lasciarsi perdere l’occasione di gustare delle vere e proprie prelibatezze appena pescate, il tutto in una cornice d’incanto. Sono infatti tantissimi i locali che si affacciano direttamente sul mare, il non plus ultra del lusso.

Partecipare alle sagre di paese

Il calendario delle sagre di paese è davvero ricco. Basta tenersi aggiornati per lasciarsi conquistare dai sapori intramontabili proposti alla sagra della carne del cavallo, quella della puccia salentina, del polipo o del pomodorino saltato in padella.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *