Cos’è una macumba

La macumba è un termine che può impressionare, ma è solo un errore di accezione dispregiativa al quale siamo fin troppo abituati.

Nello specifico cos’è una macumba? Innanzitutto è una pratica religiosa, che non ha nulla a che vedere con il malocchio o con altre terminologie spesso affiancate a macumba, che si avvicinano alla superstizione intesa in modo negativo, stregoneria.

Ciò che si conosce è la sua origine africana; dalla lingua bantu nasce il termine macumba che era anche lo strumento musicale che si utilizzava fin dall’inizio duranti i riti, mixata con le culture centro-sud americane, specialmente brasiliane.

La cerimonia, che viene considerata anche una magia, si realizza in ambienti aperti nella maggior parte dei casi e vede il sacrificio di animali da un lato e offerte, veri e propri doni agli spiriti dall’altro lato.

La miscela tra le fedi religiose pagane e i riti caratteristici della macumba creano una sincronia che dà vita ad una religione a sé stante.

La macumba di magia nera

Può essere applicata in differenti campi, come ad esempio l’amore, la separazione, l’allontanamento, la morte, la sofferenza, sempre avvalendosi di riti precisi che affondano le radici in una tradizione antica.

Non si può tentare da soli senza l’ausilio di una persona che pratica le macumbe secondo gli insegnamenti. Si tratta di medium, chiamati anche “macumbeiro”.

La macumba ha un carattere spiritico ed è fortemente abbinata alla presenza di entità soprannaturali e di anime dei morti; ha un forte impatto misterioso e allo stesso tempo potente.

Diffusa ancora oggi, non solo nel continente africano ma anche nel sud-america, deve la devozione dei suoi seguaci alle molteplici provenienze culturali. La macumba talvolta viene scambiata con il vudù e con altre pratiche religiose.

A tal proposito, la macumba di magia nera non è solo la maledizione, atto con cui si cerca di inviare a un’altra persona situazioni di malattie, povertà, infelicità, morte. E’ anche un vero e proprio mix di riti dei culti spiritici Brasiliani, che derivano da una tradizione Americana.

Capita che le persone si sentano possedute dal male e chiedano una macumba per liberarsi da ciò che le lega e le affligge; in questo caso specifico il rito che si fa a base di musica e di danza porta la persona ad un vero e proprio stato di trance, in quel momento l’entità soprannaturale e gli spiriti dei morti entrano in contatto con la persona.

Chi sa davvero cosa è una macumba?

Sicuramente in Italia, ma anche negli altri stati Europei, pochi sanno definire con precisione cosa è una macumba. Di queste tradizioni se ne conosce troppo poco per poterne parlare in modo corretto. Dando, non sempre, ma spesso la connotazione di maleficio, malvagità, maledizione.

Per conoscere a fondo questa religione occorre parlare con un fedele praticante, oppure un medium di questi riti, così da comprendere realmente di cosa si tratta e l’importanza socio culturale, che ha per le popolazione che ancora oggi la adottano come mezzo per veicolare la negatività e connettersi con il mondo dell’aldilà.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *