Alla scoperta dei luoghi più belli della Puglia

L’incanto della Puglia

La nostra penisola è ricca di luoghi bellissimi che meritano di essere visitati almeno una volta nella vita. Tra le regioni più belle e varie troviamo la Puglia, una terra ricca di tradizione, paesaggi incantevoli e centri storici caratteristici. Non è un caso che anche riviste accreditate come il National Geographic abbiano menzionato questa regione come una delle più belle al mondo, consigliandola vivamente ai turisti. Trascorrendo le proprie vacanze in Puglia difficilmente rimarremo delusi!

In questa guida andremo a parlare dei luoghi più belli della Puglia, che meritano assolutamente di essere visitati.

Le bellezze della Puglia da Nord verso Sud

Partendo da nord troviamo il Gargano, un promontorio ben visibile da grande distanza essendo attorniato dalla pianura del tavoliere pugliese. La foresta Umbra è una zona di macchia mediterranea bellissima, che cresce non lontana dalla costa e che ospita una grande varietà di animali. Fa parte dei siti patrimoni dell’umanità selezionati dall’UNESCO.

Peschici e Vieste sono tra le città costiere più belle del Gargano. Da non perdere assolutamente è un giro in barca alla scoperta delle grotte e delle insenature che costellano la costa a strapiombo nel blu del mare.

Alberobello è un sito unico al mondo, conosciuto per le costruzioni simbolo della zona, i “Trulli”. Queste abitazioni costruite con le pietre hanno una forma conica che ricorda le tende degli indiani, in versione pietrificata. Passeggiare per le strade di Alberobello ci farà sentire un po’ in un’atmosfera surreale, quasi fiabesca.

Fuori Andria troviamo Castel del Monte. Ben visibile da Kilometri di distanza, è la costruzione più bella dell’eclettico sovrano Federico II. E’ composto da otto torrioni costituiti da otto lati ciascuno. Le proporzioni geometriche perfette del castello, la sua maestosità e la posizione privilegiata in un contesto naturale meraviglioso lo rendono uno dei più bei castelli medievali d’Europa.

Il centro storico di Bari, ma anche delle città costiere della provincia, come Giovinazzo, Molfetta e Polignano a Mare sono dei veri capolavori. Hanno vissuto negli ultimi anni una nuova rinascita e valorizzazione.

Entrando in Salento ci troviamo in un contesto ancora diverso, con un paesaggio brullo, fatto di ulivi secolari, muretti a secco, masserie e fichi d’india. Lecce, con il suo stile inconfondibile che le è valso il titolo di Firenze del Sud, fa sfoggio del Barocco Leccese. Cammineremo per il suo centro storico con lo sguardo perennemente rivolto verso l’alto, intento ad ammirare i fregi e le sculture elaboratissimi che arricchiscono non solamente le facciate delle chiese, ma anche i balconi e le facciate dei palazzi storici.

Sul versante adriatico troviamo Otranto, mentre su quello ionico Gallipoli, le altre due città simbolo del Salento, e che ogni anno attraggono migliaia di turisti, rivelandosi delle vere e proprie bomboniere sulla costa.

Una menzione a parte la merita il mare del Salento, tra i più belli d’Italia, con i litorali bassi e sabbiosi con acqua verde smeraldo della zona di Gallipoli, Punta Prosciutto o Marina di Pescoluse, o i litorali rocciosi, ricchi di grotte sommerse ed insenature, come quello della zona di Castro, che accoglie la bellissima Grotta della Zinzulusa.

 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *